Follow by Email

martedì 5 aprile 2011

HDP

L'HPD/DIP è un disturbo di personalità caratterizzato da un tipico quadro pervasivo di emotività eccessiva e ricerca di attenzione, che include bisogno eccessivo di approvazione e seduttività inappropriata.

La caratteristica essenziale dell'HPD è l'eccessiva emotività e ricerca di attenzione. Queste persone sono vitali, drammatiche ed entusiastiche. Possono essere a volte tendenti alle provocazioni sessuali inappropriate, all'espressione di emozioni forti tramite uno stile impressionistico, e sono facilmente influenzati dagli altri.

Le persone con HPD sono descritte come egocentriche, indulgenti con sé stesse, e intensamente dipendenti dagli altri. Sono emozionalmente labili e tendono ad attaccarsi ad altri in contesti di relazioni immature. I soggetti con HPD si identificano eccessivamente negli altri; proiettano le loro irrealistiche e fantasticate intenzioni sulle persone con cui sono coinvolte. Sono emozionalmente superficiali per evitare sofferenze emozionali e hanno difficoltà a capire in profondità sia sé stessi che altre persone. La selezione dei partner relazionali o sessuali è spesso altamente inappropriata.

I maschi con HPD solitamente presentano problemi di crisi d'identità, relazioni disturbate, e mancanza di controllo degli impulsi. Hanno tendenze antisociali e sono inclini all'abuso dei sintomi fisici come metodo di falso controllo. Queste persone sono emozionalmente immature (anche se tendono a credere l'esatto contrario), drammatiche (anche se molti sono esperti nel nasconderlo), e superficiali (anche se tendono a credere che i loro sentimenti siano così profondi che nessun'altra persona potrebbe mai comprenderli). Gli uomini con HPD tendono ad essere molto introspettivi e a creare un falso senso di realtà, convincendosi effettivamente di qualunque cosa abbiano bisogno di credere, al fine di rimanere emozionalmente distaccati da chiunque o qualunque cosa. I maschi con HPD con tendenze antisociali alternano tra periodi di isolamento e periodi di estrema ricerca sociale (ogni alternanza può durare da qualche giorno a periodi lunghi diversi anni). Possono avere bisogno di periodi di ritiro in isolamento per ottenere un livello accettabile di comprensione e un funzionamento accettabile. I maschi HPD antisociali non dipendono da nessuno in particolare, ma ricercano la dipendenza da parte degli altri, tendono ad avere problemi a mantenere amicizie durature, dato che la loro paranoia (reale e immaginaria) può portarli ad un completo e permanente uso di tutte le relazioni interpersonali ad un certo momento, effettivamente eliminando ogni responsabilità emozionale. Tendono a cercare l'intimità in modo genuino pur rimanendo inabili alla regolazione del livello di intimità percepito per qualunque relazione interpersonale, rendendo molto difficile la costruzione di qualunque relazione non turbolenta.
Gli uomini HPD sono spesso intensamente guidati dalla loro ricerca per la conquista della vita, anche se non hanno un vero senso di direzione o di controllo, e questo risulta in frequenti cambi di passioni e interessi. Sia uomini e donne con HPD tendono ad un comportamento disinibito, spesso verso promiscuità e abuso di sostanze.

La classificazione DSM-IV-TR colloca questo tra i disturbi del gruppo detto ("cluster") B, cioè personalità dal tratto "drammatico-imprevedibile". Compare entro la prima età adulta. Per essere diagnosticato come disturbo deve manifestarsi in una varietà di contesti con la presenza di almeno cinque dei seguenti sintomi:

1- la persona è a disagio in situazioni nelle quali non è al centro dell'attenzione
2- l'interazione con gli altri è spesso caratterizzata da comportamento sessualmente seducente o provocante
3- manifesta un'espressione delle emozioni rapidamente mutevole e superficiale
4- costantemente utilizza l'aspetto fisico per attirare l'attenzione su di sé
5- lo stile dell'eloquio è eccessivamente impressionistico e privo di dettagli
6- mostra autodrammatizzazione, teatralità, ed espressione esagerata delle emozioni
7- è suggestionabile, per esempio è facilmente influenzato dagli altri e dalle circostanze
8- considera le relazioni più intime di quanto non siano realmente.

Il disturbo istrionico, in sede teorica è stato considerato affine all'isteria. C'è anche un evidente legame tra questo e il disturbo narcisistico di personalità, di cui viene considerato da alcuni autori un sottotipo.

Al contrario dell'isteria codificata in senso classico, al posto di passività e disinteresse sessuale si ha qui un comportamento eccessivamente interattivo, eccentrico, sovraeccitato. Il paziente con la personalità istrionica mostrerà sicurezza, ha una apparente capacità di manifestare sentimenti, quasi "teatrale", tende alla posizione di leader e a manipolare gli altri. È disinibito e sessualmente promiscuo.
·

Nessun commento:

Posta un commento