Follow by Email

martedì 5 aprile 2011

Da "L' esistenzialismo è un umanesimo" di J. P. Sartre

La parola "soggettivismo" ha due significati (...)
da una parte, scelta del soggetto individuale per se stesso e, dall'altra,
impossibilità per l'uomo di oltrepassare la soggettività umana.
Questo secondo è il senso profondo dell'esistenzialismo.
Quando diciamo che l'uomo si sceglie, intendiamo che ciascuno di noi si sceglie, ma, con questo,
vogliamo anche dire che ciascuno di noi, scegliendosi, sceglie per tutti gli uomini.
Infatti, non c'è uno solo dei nostri atti che, creando l'uomo che vogliamo essere, non crei nello stesso tempo
una immagine dell'uomo quale noi giudichiamo debba essere.
Scegliere d'essere questo piuttosto che quello è affermare, nello stesso tempo, il valore della nostra scelta, giacchè non possiamo mai scegliere il male; ciò che scegliamo è sempre il bene e nulla può essere bene per noi senza esserlo per tutti.
(...)
Così la nostra responsabilità è molto più grande di quello che potremmo supporre, poichè essa coinvolge l'umanità intera.

J. P. Sartre

Nessun commento:

Posta un commento